Italia 90: il sogno infranto di un paese

Lascia un commento

Commenta come ospite.

  1. E’ stato proprio un sogno durato forse più di un mese ma che non potremo mai dimenticare. Una emozione che proveniva da lontano, il boom economico, edilizio, un italia che sente la necessità di farsi bella davanti a tutto il mondo. e fu così, forse in parte…….nuovi quartieri, monumenti, strade, ponti, alberghi stadi….il tutto messo a nuovo di fronte a un prezzo che non faceva paura ma che stiamo ancora pagando. Fu così il nuovo rinascimento italiano si era aggrappato a un mondiale calcistico che segnò senza ombra di dubbio la fine di un era calcistica eroica ma allo stesso tempo così lontana dalla nostra quotidianità e l’alba del nuovo calcio vissuto così da vicino da diventare sempre più parte di noi. Certo quei rigori con l’Argentina ci fecero piangere, ma forze non ci eravamo ancora resi conto che quelle lacrime di disperazione ci avevano comunque regalato notti magiche di un estate che non dimenticheremo mai e che nulla avevano da vedere con lacrime che tempo poco avrebbero segnato negli anni successivi il vero passo falso compiuto….. che ahimè nulla aveva a che fare con il pallone da calcio

Leggi Successivo

Barra Laterale Scorrevole

Privacy Policy