Tino Straulino: l’oro olimpico di una leggenda della vela italiana

Lascia un commento

Commenta come ospite.

  1. Quelle terre aldilà dei confini, sono ancora NOSTRE. Sono terre che ci appartengono Sono le terre della Repubblica “SERENISSIMA di SAN MARCO”. Le abbiamo perse perché: oggi come all’ora, abbiamo avuto uomini di governo privi di attributi.

  2. Abbiamo reso omaggio alla tomba di Straulino nel cimitero di Lussingrande dove riposa, nel mese di maggio 2019.

    1. Mia moglie è di Fiume, caro Foggiato. Si lasci dunque ricordare che quelle terre furono perse perché abbiamo avuto uomini di governo fascisti.

Leggi Successivo

Barra Laterale Scorrevole

Privacy Policy